La Sberla - Notizie Trapani

Inserita in Politica il 02/12/2013 da Redazione

TRAPANI: FAZIO ATTACCO, DAMIANO RISPONDE

 «Il piano per la raccolta differenziata – esordisce Damiano –, fatto predisporre dall'attuale Amministrazione, ammonta a poco più di 8 milioni di euro, quindi ben 6 milioni in meno rispetto ai 14 che risultano invece essere i costi effettivi dello spazzamento, raccolta e conferimento rifiuti dell’anno 2012, rilevabili dai bilanci consuntivi del Comune e della Soc. Trapani Servizi. Negli anni precedenti in merito alla questione, poco o nulla si è fatto.

 

Questa Amministrazione ha valutato con grande attenzione ogni aspetto per ridurre i costi assicurando al contempo una migliore efficienza del servizio, con l’obiettivo di raggiungere le percentuali di raccolta differenziata che la Regione Sicilia ha prefissato, evitando così le penalità che i cittadini sono stati costretti a pagare negli anni decorsi.

 Inoltre – precisa Damiano –, il servizio di raccolta differenziata porta a porta, al momento presentato come progetto dalla Trapani Servizi spa, non è stato ancora affidato ad alcuno: ciò potrà avvenire solo dopo che il Settore competente avrà verificato l’economicità dell’affidamento e proceduto ai consequenziali adempimenti.  

In ordine al piano particolareggiato del centro storico, va ricordato che la paternità è ascrivibile alla Giunta Buscaino, e si precisa che tale atto prevedeva diversi punti tra cui: la costituzione all’interno dell’Ufficio Tecnico di un apposito gruppo di lavoro, comprendente due architetti e due geometri, coordinato dall’Ingegnere Capo Settore; il conferimento dell’incarico ai professionisti esterni, già precedentemente individuati; l’autorizzazione al Sindaco pro tempore a sottoscrivere il disciplinare di incarico. Degli obblighi previsti dagli atti sopra citati, tranne che per la firma del disciplinare d’incarico riportante la data del 14/01/1998, non risulta esserci traccia di alcun adempimento da parte di nessuna delle Amministrazioni poi succedutesi.

A questa Amministrazione non risulta alcuna rilevante attività avviata dall’allora assessore ai Lavori Pubblici; tale considerazione deriva dalle numerose missive - del 21/06/2010, del 05/08/2010, del 23/09/2010, del 23/06/2011, del 02/08/2011 - inviate dai professionisti al Sindaco di allora e rimaste senza risposta, nelle quali i professionisti ribadivano la loro disponibilità a proseguire l’incarico conferito loro, richiedendo locali comunali idonei dove poter operare e le difficoltà a proseguire l’iter progettuale in assenza di documentazione che gli stessi definivano “indispensabile” per l’attività operativa, facendo più volte riferimento alle planimetrie catastali.

Si è perfettamente consapevoli che prima dell’approvazione del P.R.G. (approvato con Decreto del 12/02/2010 pubblicato in Gazzetta Ufficiale il 16/04/2010 ndr) non si potevano definire i piani attuativi, quali quello di recupero del centro storico, che sono strumenti urbanistici assolutamente necessari per dare attuazione al Piano Regolatore Generale e sviluppo al territorio trapanese. Non si comprende invece perché, dall’ aprile 2010 fino all'insediamento della nuova  Amministrazione non sia stato intrapreso alcun iter concreto per lo svolgimento di una pianificazione così rilevante per la città, tutto ciò peraltro evidenziato anche dai professionisti incaricati, ribadite dagli stessi nel consiglio comunale aperto sulla crisi edilizia tenutosi nell’aprile 2013. Il Piano di Recupero delle zone A2, che l’attuale Amministrazione ritiene già di poter avviare, assegnando entro l’anno con bando pubblico la progettazione, riguarda il tessuto urbano delle frazioni di Trapani, in particolare le zone di recupero del patrimonio edilizio esistente di Xitta, Palma, Marausa, Salinagrande, Locogrande, Rilievo, Guarrato, Fontanasalsa, Mokarta di Napola, Torretta, Fulgatore, Ummari. Uno strumento urbanistico di questo tipo è un mezzo essenziale per rilanciare una politica di rigenerazione urbana, di fornire forza propulsiva all’intervento dei privati e di conseguenza all’attività edilizia in generale, in un momento come questo di grande difficoltà, soprattutto in relazione ad aree trascurate per troppo tempo. Circa l’edilizia residenziale pubblica corre l’obbligo di sottolineare l’importante ed intenso lavoro svolto dall’attuale Amministrazione al fine di raggiungere l’obiettivo finale della redazione di un programma costruttivo e di una assegnazione definitiva dei lotti di pertinenza delle aree destinate ad ERP. Si ricorda che la Giunta Municipale si è insediata il giorno 04/06/2012 e che da tale riferimento temporale, preso atto delle varie tematiche da affrontare, si è subito attivata per risolvere la problematica delle zone ERP, fissando una fitta serie di riunioni operative con le parti interessate. Tutti questi incontri hanno avuto lo scopo di trovare un accordo tra le parti che avevano più volte segnalato, attraverso una serie di osservazioni, le difficoltà ad applicare i contenuti della Delibera n. 87 del 19/04/2012 approvata dalla precedente Amministrazione. Con un lavoro di approfondimento sulle tematiche tecniche ed amministrative della delibera citata, l’attuale Amministrazione è riuscita a raggiungere, nel gennaio del 2013, il nodale obiettivo di definizione di un programma costruttivo unico concordato tra le varie cooperative vincitrici del bando. A seguito di ciò l’ufficio tecnico aveva avviato tutti gli atti necessari al fine di completare l’intero iter amministrativo ed iniziare quindi la progettazione esecutiva delle aree ERP.

Tale procedura si è però dovuta arrestare a seguito della rilevante crisi economica che sta caratterizzando il nostro paese e quindi anche il territorio della città di Trapani. Infatti, molte cooperative hanno rinunciato all’assegnazione delle aree edificabili in cui insediare gli alloggi previsti: testimonianza ne sono la lettera di rinuncia del 19/12/2012 per 46 alloggi,  quella del 24/01/2013 per 72 alloggi e quella ancora del 10/04/2013 per 30 alloggi; molte altre cooperative hanno invece segnalato l’impossibilità di realizzare il numero di alloggi previsti per la fuoriuscita di molti soci e per il blocco del credito da parte degli Istituti Siciliani, a causa della scarsa affidabilità della Regione Sicilia che avrebbe dovuto garantire il finanziamento agevolato. Tutto questo ha portato l’attuale Amministrazione a dovere prendere atto di una situazione complessa da risolvere in quanto mancano alle varie cooperative le possibilità economiche per portare avanti il progetto delle zone ERP. Comunque, al fine di prendere atto della situazione attuale e capire quali possano essere le eventuali soluzioni da ricercare per il futuro, sono già state convocate le parti interessate per il giorno 03/12/2013 presso gli uffici dell’Assessorato Urbanistica. Qualcuno avrebbe detto che il Comune non ha problemi di disponibilità finanziaria. Non oggi, ma sin dall’insediamento della nuova Amministrazione, è stato detto e ripetuto della grave situazione economico-finanziaria ereditata, aggravata dai minori trasferimenti statali e regionali nonché per effetto della cosiddetta spending review, che da sola ha comportato una decurtazione dei trasferimenti statali rispetto al 2012 di 3.352.962,38 euro e di quelli regionali di 465.101,47. I minori trasferimenti – conclude Damiano –, che producono immediata liquidità, stanno compromettendo anche le disponibilità finanziarie di cassa: altro che “il Comune…non ha problemi di disponibilità finanziaria”! Per ciò che riguarda i servizi sociali, non è stato richiesto ai cittadini alcun tipo di sacrificio essendo state utilizzate tutte,  occorre ripeterlo, tutte le risorse disponibili senza tagli nel bilancio, mentre sono stati intercettati finanziamenti regionali e comunitari che hanno già portato e porteranno ad una implementazione e potenziamento dei servizi alla persona; solo negli ultimi mesi, nelle more dell’approvazione del bilancio di previsione, l’Amministrazione ha inteso assumere decisioni inerenti la spesa ispirate a criteri di prudenza, interpretate, a torto, come "taglio" all'assistenza».

 

riga rossa

riga rossa

Altre Notizie riga rossa
11/09/2015 | 0 commenti
Disabilità, mozione di adesione del Comune di Erice alla Convenzione ONU
A Erice, il Consiglio Comunale ha approvato all’unanimità la mozione di “Adesione del Comune di Erice alla Convenzione O.N.U. sui diritti delle persone con disabilità”. La proposta era giunta dalla II Commissione Consiliare Permanente, presieduta dal consigliere Antonino Ingrasciotta e composta dai colleghi Vincenzo Caico, Antonino Marino, Concetta Montalto e Diego Sugamele.
Facen...

riga rossa

11/09/2015 | 0 commenti
Valderice: via libera al completamento dell´impianto sportivo di Misericordia
Con nota del 10 settembre 2015 l´Assessorato Regionale alle Infrastrutture e Mobilità ha dato il via libera all´utilizzo dei fondi,dell´importo complessivo di € 3.200.000,00 , per realizzare il completamento dell´impianto sportivo di Misericordia. L’ amministrazione Comunale aveva già adempiuto ai propri compiti aggiornando il progetto definitivo al preziario ...

riga rossa

11/09/2015 | 0 commenti
Trapani: mercato rionale del lunedì
Da lunedì 14 settembre, con l’apertura dell’anno scolastico 2015/2016, si è reso necessario, considerato l´improvviso e consistente afflusso veicolare e pedonale in prossimità delle scuole, nello specifico, per la scuola dell’infanzia comunale “Gemellini Asta”, che insiste nelle immediate vicinanze dell’area, ove si svolge il mercato rionale del lunedì (via Salvat...

riga rossa

11/09/2015 | 0 commenti
La Uilpa Trapani parteciperà allo sciopero di Palermo
Una delegazione della UilPa Trapani, guidata dal segretario generale Gioacchino Veneziano, il prossimo 25 settembre parteciperà a Palermo allo sciopero dei lavoratori della pubblica amministrazione indetto a livello regionale da Cgil, Cisl e Uil contro il disegno di legge di assestamento del Bilancio dello Stato che ha cassato le risorse contrattuali per i lavoratori dei ministeri che servo...

riga rossa

11/09/2015 | 0 commenti
Il Burkina Faso a Blue Sea Land 2015
La Repubblica del Burkina Faso parteciperà all’edizione 2015 di Blue Sea Land-Expo dei Distretti Agroalimentari del Mediterraneo, Africa e Medioriente.

Il Console del Burkina Faso in Sicilia, il dott. Antonio Tito, ha incontrato presso la sua sede consolare di Palermo il Presidente del Distretto Produttivo della Pesca Giovanni Tumbiolo. Il Console Tito e Tumbiolo hanno discusso sull...

riga rossa

11/09/2015 | 0 commenti
È operativo il centro di Primo Soccorso per Tartarughe Marine dell’Area Marina Protetta "Isole Egadi"
E’ ufficialmente operativo, dopo l’acquisizione dell’ultimo decreto autorizzatorio da parte dell’Autorità Regionale, il Centro di Primo Soccorso per Tartarughe Marine dell’Area Marina Protetta "Isole Egadi". Nella giornata di oggi proprio il Capo di Gabinetto dell’Assessorato Regionale dell´Agricoltura, dello Sviluppo Rurale e della Pesca Mediterranea, Dott. Antonio Parrinello, e il D...

riga rossa

News ed Eventi Turistici
(guardali tutti »)
Sentieri Naturalistici di Erice Sentieri Naturalistici di Erice
Dal: 27/09/2015 Al: 27/09/2050
Luogo: erice
Ar.Co.In. 2020 a Trapani Ar.Co.In. 2020 a Trapani
Dal: 18/07/2020 Al: 26/07/2020
Luogo: trapani
Emozioni in Sicurezza a Valderice Emozioni in Sicurezza a Valderice
Dal: 25/07/2020 Al: 05/09/2020
Luogo: trapani

Scarica PDF riga rossa

Scarica i PDF de la Sberla

Video riga rossa
La spiaggia è di tutti e tutti possono contribuire a renderla un posto migliore!
Cerca nel sito riga rossa
riga rossa

Ultimi Commenti riga rossa
Redazione su Vandalo a piede libero in via Fardella:
Gentile Sis, ci preme cominciare dicendo che non siamo razzisti. Può non crederci se vuole, ovviamente, ma di certo noi siamo responsabili di ciò che scriviamo e non di ciò che lei capisce. Detto questo, lei spara insensatamente a zero e non perdiamo neppure tempo nel linkarle tutti i nostri articoli che parlano di ladri e vandali "nostrani". Cordialmente

Sis su Vandalo a piede libero in via Fardella:
Che articolo di qualità e ben scritto complimenti! Dei ragazzi/ini o uomini puramente italiani o per meglio di TRAPANESI che contnuamente compiono furti e rapine non se ne parla vero? No, perchè non conviene,non porta voti. La delinquenza va punita dalla legge in ogni caso italiano o straniero che sia chi commette il reato. E se i negozianti non fanno denuncia si dimostrano solo dei codardi e se gli episodi restano impuniti la colpa è del nostro sistema. Razzismo=Ignoranza.

salvatore su Trapani, chieste in Consiglio le dimissioni del sindaco (e Fazio ripropone la sfiducia) :
che i consiglieriabbiano il coraggio di rinunciare al gettone di presenza dando un segnale a questa città

Tibbì su Favignana: amianto abbandonato sulle coste:
tanto se ne sbattono: http://www.dovatu.it/news/sicilia-favignana-un-mare-di-amianto-eternit-anche-sottacqua-19050/

Maria genna su Trapani, a InChiostro d’Autore Concita De Gregorio presenta “Mi sa che fuori è primavera”:
ho letto il libro: affascinante e nella sua tragica vicenda carico di speranza e umanità

angiove su Fazio: «La relazione del sindaco Damiano è una improponibile difesa d´ufficio del suo inutile operato. Un copione già visto, stantio e privo di un qualsiasi spunto d´interesse». :
Per il transito dei bus in via AMM.STAITI non vedo tutto quest´ORDINE nella circolazione ! Sembra che i pulmini privati che trasportano viaggiatori negli aereoporti ( birgi - puntarais ) o tax abbiano un loro CODICE DELLA STRADA

LUIS su Fazio: «La relazione del sindaco Damiano è una improponibile difesa d´ufficio del suo inutile operato. Un copione già visto, stantio e privo di un qualsiasi spunto d´interesse». :
D´ACCORDO, MA QUALCHE DIRIGENTE INCAPACE FORSE C´E´, MENTRE PER IL TRANSITO DEI BUS IN VIA AMM. STAITI, SOSTENGO CHE ORA CI SIA PIU´ ORDINE, MA IL SINDACO NON HA DATO UN CONGRUO PREAVVISO

bottarga su Fazio: «La relazione del sindaco Damiano è una improponibile difesa d´ufficio del suo inutile operato. Un copione già visto, stantio e privo di un qualsiasi spunto d´interesse». :
Sono d´accordo con l´onorevole F A Z I O mii auguro presto la sfiducia ed il ritorno alle urne.

angela su Erice, San Giuliano, una profonda buca causa un incidente:
filnamente ogni tanto apolizia municipale fa qualkosa nn solo multe

cangemi carlo su L´ATM sospende la Linea Spiaggia Feriale:
Scusate, quando una notizia positiva. E´ tutto senza senso, cose che accadono solo a Trapani. TUTTI A CASA

Voli Trapani riga rossa
riga rossa

© 2020 - Editori Trapanesi Sas
Sede Legale: Via Pantelleria, 46 -91100 - Trapani
Redazione: Piazza Vittorio Emanuele, 28- 91100 Trapani
Supplemento de L'Affarone registrazione Tribunale di Trapani n°191 del 14/10/1988
Direttore responsabile Dott. Alberto Costantino
P.Iva 02416400816

powered by
First Web