La Sberla - Notizie Trapani

Inserita in Politica il 05/04/2013 da Redazione

TERRITORIO GRANDE ERICE, PROGETTO POSSIBILE?

Stavolta saranno chiamati direttamente i cittadini dell’agro-ericino a suggerire proposte e idee da inserire nei programmi elettorali dei candidati a Sindaco nei quattro Comuni (Buseto Palizzolo, Custonaci, San Vito Lo Capo e Valderice) che andranno al voto nel prossimo mese di giugno. Lo stesso Dott Fonte, in una lettera riportata di seguito, ha spiegato i suoi intenti, definendo il progetto l'utlima speranza per le strategie future del nostro territorio.

 

Ci siamo, dopo circa un anno di serrati confronti sia con la classe dirigente (amministratori, parlamentari, esponenti politici, etc..) che con i cittadini dell’agro-ericino, è ormai tutto pronto per la concreta realizzazione della «Grande Erice». La presentazione, alle prossime amministrative del 9 e 10 giugno, di quattro liste civiche (una per ogni Comune ovvero Buseto Palizzolo, Custonaci, San Vito Lo Capo e Valderice) con la medesima dicitura all’interno dei loghi elettorali sarà la consacrazione definitiva. È, altresì, innegabile che in questi mesi il progetto «per la #granderice» ha assunto, per alcuni addirittura si tratta di un «case history» da proporre (alla luce dell’imminente istituzione dei «Liberi Consorzi Comunali») su scala regionale, una rilevante dimensione programmatica nel concetto di governance per i piccoli Comuni siciliani. Per il prof. Piraino dell’Università di Palermo e storico segretario generale dell’ANCI-Sicilia, infatti, l’ente «Comune oggi non è più attrezzato» per molte delle politiche di cui è responsabile e dei servizi che deve assicurare alla cittadinanza. Un grosso contributo, bisogna pur riconoscerlo, all’affermazione del ragionamento posto in essere è stato certamente dato dalla crescente attenzione prestata dai media all’inusuale proposta di leggere, sia sul piano dell’associazionismo comunale (L. 142/90, L. 265/99 e Dlgs 267/2000) che su quello identitario (la trimillenaria stratificazione culturale ericina), lo sviluppo di un territorio straordinariamente ricco di mille risorse. Ovvero, in estrema sintesi, potremmo tranquillamente affermare che per quanto ci riguarda «il nostro futuro è nel nostro passato». Nel senso che agganciare i territori dell’agro al brand di Erice (universalmente conosciuto) appare, in una logica di competizione globale (a partire, ad esempio, dal comparto turistico), certamente un importante valore aggiunto ed una necessità, vista la grave crisi economica in essere, indifferibile. Purtroppo lo strumento della governance comune, individuato (strada facendo) nell’Unione dei Comuni Elimo-Ericini, è stato visto in questi anni, da parte di una classe politica gretta, come l’ennesimo apparato di sottogoverno per collocare all’interno della sua struttura dipendenti «amici» (a fronte di laute integrazioni salariali ed alla faccia del merito) e per elargire contributi a «realtà associative» anch’esse, più o meno, di riferimento. Mentre, invece, questo Ente pubblico intermedio doveva essere al contrario percepito, sia nella prospettiva di rilanciare nuovi modelli di sviluppo che per garantire, a costi contenuti, servizi migliori alla cittadinanza, come una fondamentale opportunità. Invece nulla di tutto ciò. La nuova stagione di austerità voluta dall’Unione Europea oggi impone obtorto collo una strategia politica differente rispetto al passato. Basta con gli sprechi ed avanti con una razionalizzazione della spesa e degli investimenti. I piccoli Comuni, tenuti in vita sostanzialmente dalla «finanza derivata», saranno, infatti, costretti loro malgrado a rivedere radicalmente, con «imposizioni fiscali dirette» e su logiche di «area vasta», il modo di governare i territori. A dire il vero i Comuni fino a 5mila abitanti (L. 122/2010) hanno già l’obbligo della gestione associata delle funzioni fondamentali (amministrazione, gestione e controllo; polizia locale; istruzione pubblica(servizi asili nido, assistenza scolastica e refezione, edilizia scolastica); viabilità e trasporti; gestione del territorio e dell’ambiente; settore sociale).È dunque innegabile che, anche grazie al fatto che sono previste delle forme di premialità per le gestioni associate svolte dalle Unioni a fronte di ciascun servizio effettivamente dismesso dai singoli Comuni, sono stati persi (l’Unione dei Comuni Elimo-Ericini è stata istituita nel 2004) degli anni fondamentali. I cittadini dell’agro-ericino sono stati costretti a constatare a loro spese che la «cattiva politica» ha purtroppo prevalso, ancora una volta, sulla «buona politica». Amavano usare gli antichi latini, infine, l’espressione «mutate mutandis», ovvero «cambiate le cose che stanno per cambiare». In questi mesi di serio confronto e di scambio di opinioni sul prossimo futuro dei Comuni dell’agro-ericino abbiamo acquisito la convinzione che solo attraverso la realizzazione della «#granderice» possiamo, concretamente, iniziare a farlo.

 

riga rossa

riga rossa

Altre Notizie riga rossa
11/09/2015 | 0 commenti
Disabilità, mozione di adesione del Comune di Erice alla Convenzione ONU
A Erice, il Consiglio Comunale ha approvato all’unanimità la mozione di “Adesione del Comune di Erice alla Convenzione O.N.U. sui diritti delle persone con disabilità”. La proposta era giunta dalla II Commissione Consiliare Permanente, presieduta dal consigliere Antonino Ingrasciotta e composta dai colleghi Vincenzo Caico, Antonino Marino, Concetta Montalto e Diego Sugamele.
Facen...

riga rossa

11/09/2015 | 0 commenti
Valderice: via libera al completamento dell´impianto sportivo di Misericordia
Con nota del 10 settembre 2015 l´Assessorato Regionale alle Infrastrutture e Mobilità ha dato il via libera all´utilizzo dei fondi,dell´importo complessivo di € 3.200.000,00 , per realizzare il completamento dell´impianto sportivo di Misericordia. L’ amministrazione Comunale aveva già adempiuto ai propri compiti aggiornando il progetto definitivo al preziario ...

riga rossa

11/09/2015 | 0 commenti
Trapani: mercato rionale del lunedì
Da lunedì 14 settembre, con l’apertura dell’anno scolastico 2015/2016, si è reso necessario, considerato l´improvviso e consistente afflusso veicolare e pedonale in prossimità delle scuole, nello specifico, per la scuola dell’infanzia comunale “Gemellini Asta”, che insiste nelle immediate vicinanze dell’area, ove si svolge il mercato rionale del lunedì (via Salvat...

riga rossa

11/09/2015 | 0 commenti
La Uilpa Trapani parteciperà allo sciopero di Palermo
Una delegazione della UilPa Trapani, guidata dal segretario generale Gioacchino Veneziano, il prossimo 25 settembre parteciperà a Palermo allo sciopero dei lavoratori della pubblica amministrazione indetto a livello regionale da Cgil, Cisl e Uil contro il disegno di legge di assestamento del Bilancio dello Stato che ha cassato le risorse contrattuali per i lavoratori dei ministeri che servo...

riga rossa

11/09/2015 | 0 commenti
Il Burkina Faso a Blue Sea Land 2015
La Repubblica del Burkina Faso parteciperà all’edizione 2015 di Blue Sea Land-Expo dei Distretti Agroalimentari del Mediterraneo, Africa e Medioriente.

Il Console del Burkina Faso in Sicilia, il dott. Antonio Tito, ha incontrato presso la sua sede consolare di Palermo il Presidente del Distretto Produttivo della Pesca Giovanni Tumbiolo. Il Console Tito e Tumbiolo hanno discusso sull...

riga rossa

11/09/2015 | 0 commenti
È operativo il centro di Primo Soccorso per Tartarughe Marine dell’Area Marina Protetta "Isole Egadi"
E’ ufficialmente operativo, dopo l’acquisizione dell’ultimo decreto autorizzatorio da parte dell’Autorità Regionale, il Centro di Primo Soccorso per Tartarughe Marine dell’Area Marina Protetta "Isole Egadi". Nella giornata di oggi proprio il Capo di Gabinetto dell’Assessorato Regionale dell´Agricoltura, dello Sviluppo Rurale e della Pesca Mediterranea, Dott. Antonio Parrinello, e il D...

riga rossa

News ed Eventi Turistici
(guardali tutti »)
Sentieri Naturalistici di Erice Sentieri Naturalistici di Erice
Dal: 27/09/2015 Al: 27/09/2050
Luogo: erice
Ar.Co.In. 2020 a Trapani Ar.Co.In. 2020 a Trapani
Dal: 18/07/2020 Al: 26/07/2020
Luogo: trapani
12° Stragusto 2020 a Trapani 12° Stragusto 2020 a Trapani
Dal: 24/07/2020 Al: 26/07/2020
Luogo: trapani

Scarica PDF riga rossa

Scarica i PDF de la Sberla

Video riga rossa
La spiaggia è di tutti e tutti possono contribuire a renderla un posto migliore!
Cerca nel sito riga rossa
riga rossa

Ultimi Commenti riga rossa
Redazione su Vandalo a piede libero in via Fardella:
Gentile Sis, ci preme cominciare dicendo che non siamo razzisti. Può non crederci se vuole, ovviamente, ma di certo noi siamo responsabili di ciò che scriviamo e non di ciò che lei capisce. Detto questo, lei spara insensatamente a zero e non perdiamo neppure tempo nel linkarle tutti i nostri articoli che parlano di ladri e vandali "nostrani". Cordialmente

Sis su Vandalo a piede libero in via Fardella:
Che articolo di qualità e ben scritto complimenti! Dei ragazzi/ini o uomini puramente italiani o per meglio di TRAPANESI che contnuamente compiono furti e rapine non se ne parla vero? No, perchè non conviene,non porta voti. La delinquenza va punita dalla legge in ogni caso italiano o straniero che sia chi commette il reato. E se i negozianti non fanno denuncia si dimostrano solo dei codardi e se gli episodi restano impuniti la colpa è del nostro sistema. Razzismo=Ignoranza.

salvatore su Trapani, chieste in Consiglio le dimissioni del sindaco (e Fazio ripropone la sfiducia) :
che i consiglieriabbiano il coraggio di rinunciare al gettone di presenza dando un segnale a questa città

Tibbì su Favignana: amianto abbandonato sulle coste:
tanto se ne sbattono: http://www.dovatu.it/news/sicilia-favignana-un-mare-di-amianto-eternit-anche-sottacqua-19050/

Maria genna su Trapani, a InChiostro d’Autore Concita De Gregorio presenta “Mi sa che fuori è primavera”:
ho letto il libro: affascinante e nella sua tragica vicenda carico di speranza e umanità

angiove su Fazio: «La relazione del sindaco Damiano è una improponibile difesa d´ufficio del suo inutile operato. Un copione già visto, stantio e privo di un qualsiasi spunto d´interesse». :
Per il transito dei bus in via AMM.STAITI non vedo tutto quest´ORDINE nella circolazione ! Sembra che i pulmini privati che trasportano viaggiatori negli aereoporti ( birgi - puntarais ) o tax abbiano un loro CODICE DELLA STRADA

LUIS su Fazio: «La relazione del sindaco Damiano è una improponibile difesa d´ufficio del suo inutile operato. Un copione già visto, stantio e privo di un qualsiasi spunto d´interesse». :
D´ACCORDO, MA QUALCHE DIRIGENTE INCAPACE FORSE C´E´, MENTRE PER IL TRANSITO DEI BUS IN VIA AMM. STAITI, SOSTENGO CHE ORA CI SIA PIU´ ORDINE, MA IL SINDACO NON HA DATO UN CONGRUO PREAVVISO

bottarga su Fazio: «La relazione del sindaco Damiano è una improponibile difesa d´ufficio del suo inutile operato. Un copione già visto, stantio e privo di un qualsiasi spunto d´interesse». :
Sono d´accordo con l´onorevole F A Z I O mii auguro presto la sfiducia ed il ritorno alle urne.

angela su Erice, San Giuliano, una profonda buca causa un incidente:
filnamente ogni tanto apolizia municipale fa qualkosa nn solo multe

cangemi carlo su L´ATM sospende la Linea Spiaggia Feriale:
Scusate, quando una notizia positiva. E´ tutto senza senso, cose che accadono solo a Trapani. TUTTI A CASA

Voli Trapani riga rossa
riga rossa

© 2020 - Editori Trapanesi Sas
Sede Legale: Via Pantelleria, 46 -91100 - Trapani
Redazione: Piazza Vittorio Emanuele, 28- 91100 Trapani
Supplemento de L'Affarone registrazione Tribunale di Trapani n°191 del 14/10/1988
Direttore responsabile Dott. Alberto Costantino
P.Iva 02416400816

powered by
First Web